Dott. Maurizio Mori
Health Care & Nursing Systems Analysis
____________________________

SENIOR ADVISOR


 Consulente specialistico di  Direzione e Organizzazione d'impresa, 

settori sanitario, socio-sanitario e assistenziale.

Iscritto  al n. 0973 del registro  A.N.S. Associazione Nazionale Sociologi - Roma-

Sezione della Regione Toscana

  di cui condivide Statuto, Regolamento  e Codice Etico

drmauriziomori@msn.com - drmauriziomori@legalmail.it 

Tel 3398836194 


LIBERO PROFESSIONISTA OPERANTE IN CONFORMITA' ALLA LEGGE N. 4 DEL 14 GENNAIO 2013

________________________________________

 

Sito Web aggiornato al mese di Febbraio 2019

Chiunque si colleghi al  sito web www.moriconsult.it accetta automaticamente

l'eventuale utilizzazione di cookies

___________________________

 

 

Core business professionale

HEALTH CARE & NURSING SYSTEMS ANALYSIS

  Consulenza e assistenza specialistica in outsourcing al management

di strutture sanitarie, socio-sanitarie, assistenziali e terzo settore,

nella definizione e reengineering del know-how aziendale.

 

Il core business professionale  è costituito dalla erogazione di assistenza professionale specialistica di carattere tecnico sulla riqualificazione del know-how aziendale di tipo sanitario e assistenziale, con un orientamento umanistico e sociale, senza sovrapporsi ne interferire mai con le attività dei professionisti iscritti agli Albi o agli Ordini delle associazioni di categoria.

L'assistenza è riservata a manager di strutture sanitarie, socio sanitarie e assistenziali, pubbliche e private, affiancandoli in outsourcing sulla analisi e sulla soluzione delle problematiche di percorso concernenti principalmente la governance aziendale, analizzata sotto un profilo inedito e multidimensionale, orientato alla applicazione di un ventaglio di soluzioni prospettiche risolutive, la cui scelta funzionale resta in ogni caso sempre di intera pertinenza decisionale e attuativa  della parte Committente.

 Il dott. Mori ha una particolare specializzazione nell'assistenza alla progettazione e realizzazione del layout di strutture residenziali nosocomiali, producendo un area di valore aggiunto presso i progettisti e gli architetti incaricati della realizzazione immobiliare sanitaria o socio sanitaria mirata alla qualità della vita degli ospiti e degli operatori, con percorsi e ambientazioni abitative protesiche che favoriscano l'equilibrio psico-fisico, il benessere e la socializzazione. Il dott. Mori  si avvale di una metodologia di analisi multidisciplinare, mutuata dai think tank anglosassoni, applicata a sistemi di ricerca di soluzioni delle criticità e di sviluppo qualitativo delle metodologie di gestione, entrambi basati su focus integrati con la rete territoriale dei servizi sanitari e socio sanitari e con le rappresentanze delle istanze sociali provenienti dalle famiglie e dai cittadini.

 L'affiancamento al management avviene attraverso un rapporto di "Mentoring", osservato da un punto di vista sociologico. 

 Si tratta di una tecnica plurisperimentata, soprattutto nei Paesi anglosassoni, che esclude qualsiasi riferimento al coachingal work on learning, al job-in management, al guru - allenatore, al tuttologo di turno, a procedure psicoanalitiche o psicologiche, etc etc,  perché punta ad un rapporto umano vero e profondo con il manager, un rapporto fondato sul rispetto reciproco e sul reciproco riconoscimento delle capacità professionali e individuali, espresse e inespresse; un rapporto interpersonale vero e disinteressato, inteso come base professionale comune dalla quale estrarre le soluzioni condivise che siano le più adatte a risolvere le problematiche aziendali.

 

                                                         _________________________________________________

 

 

      Le azioni tecniche da realizzare sono sempre e comunque attuate nel pieno rispetto dei sottoelencati diritti degli anziani, delle persone ammalate, delle persone fragili e di quelle svantaggiate ed emarginate, sia fisicamente che psichicamente e socialmente:

 

1.     Diritto ad accedere alla "qualità totale" del vivere umano in cui consiste la sostanza del bene comune.

2.     Diritto al mantenimento delle condizioni personali al più alto grado possibile di auto sufficienza sul piano mentale, psichico e fisico.

3.     Diritto alle cure preventive e riabilitative di primo, secondo e terzo grado.

4.     Diritto ad ottenere gratuitamente le cure e gli strumenti necessari a restare in comunicazione con l'ambiente sociale e ad evitare il degrado fisico e psichico per conservare la funzionalità e il decoro della propria persona.

5.     Diritto a vivere in un ambiente familiare ed accogliente.

6.     Diritto ad essere accolti nei luoghi di residenzialità alloggiativa od ospedaliero da tutto il personale, compresi i quadri dirigenti, con atteggiamenti cortesi, premurosi, umanamente rispettosi della dignità della persona umana.

7.     Diritto  ad essere rispettati ovunque nella loro identità personale e a non essere offesi nella loro dignità personale, nel loro senso di pudicizia, salvaguardando la loro intimità personale.

8.     Diritto ad avere garantito un reddito che consenta non solo la mera sopravvivenza, ma la prosecuzione di una vita sociale normale, integrata nel proprio contesto ed in esso il diritto all'autodeterminazione e all'autopromozione.

9.     Diritto a che le potenzialità, le risorse e le esperienze personali vengano valorizzate ed impiegate a vantaggio del bene comune.

10.  Diritto a che lo Stato - con il generoso apporto del volontariato e la paritaria collaborazione del settore non-profit - predisponga nuovi servizi informativi-culturali e strutture atte a favorire l'apprendimento di nuove acquisizioni mirate a mantenere le persone fragili attive e protagoniste della loro vita, nonché partecipi dello sviluppo civile della comunità.

                      

 

Nessuna azione può avere successo in campo sociale o sanitario

senza la presenza di un alto profilo etico e umanistico

che  indichi la direzione da seguire

nell'attuare il miglioramento

delle condizioni di vita

delle persone.

  

_________________________________________